Chi sono

Sono Costantino e sono nato nel dicembre del 1974 in un piccolo paese sperduto nella provincia di Latina

Il mio carattere molto attivo e intraprendente ( a detta di chi riesce a corrermi dietro), mi ha messo nella condizione di entrare nel mondo del lavoro fin da giovanissimo. Come sovente adoro dire, ho preferito l’universita’ della vita a quella scolastica.

Iniziai a lavorare molto giovane seguendo le regole dei piccoli comuni dove le famiglie non abbienti prevedono che si aiuti in casa se non si prosegue con gli studi. Questo mi portò fin da giovanissimo a sviluppare la necessita’ di dovermi adattare a molteplici situazioni lavorative e a trovare continuamente soluzioni efficaci alle mie necessita’ e problematiche della vita di tutti i giorni ivi compresa la mia indipendenza economica .

Una sera d’inverno conobbi la mia più grande passione e più fedele compagna di viaggio: la pallavolo. Sono ormai più di vent’anni che seguo questo sport e nel corso della mia vita sono stato giocatore in primis, direttore sportivo di una società fondata insieme ad una persona splendida e allenatore dei vari settori giovanili e prima squadra.

Oggi, all’età di 45 anni mi sento ancora con molto da dare. Mi reputo costantemente in cammino, anteponendo ad ogni mio passo la voglia di crescere e migliorarmi.

Prediligo i rapporti umani, il contatto costante con la natura e adoro i colori . Cerco di non fermarmi mai se non quando ho bisogno di riflettere e ricaricarmi, in questo caso adoro viaggiare nei posti dove ci sia il SOLE e possibilmente il mare a farmi compagnia.

Uno dei “viaggi” che porto nel cuore se cosi lo si puo’ definire è stato sicuramente l’esperienza dei 1300 Km percorsi nel cammino di Santiago attraverso la via Francese con partenza da Lourdes e fine a Finisterre. Due mesi di “viaggio” dentro e fuori, che mi ha regalato grandi emozioni e insegnamenti.

Propenso verso il futuro ma con i piedi bel saldi nel presente, grazie agli insegnamenti del passato.